Bracieri On Fire, consigli per l'utilizzo

La piastra va oliata con olio vegetale appena si scalda e a fine cottura. Questo va fatto regolarmente ogni volta che la si utilizza. Se non viene utilizzata, va comunque di tanto in tanto oliata per prevenire la ruggine.

Uso iniziale
 Al primo utilizzo, è importante accendere un fuoco piccolo per circa 30 minuti per consentire alla piastra di cottura di 
 stabilizzarsi correttamente. È molto importante preparare correttamente la piastra di cottura utilizzando la procedura sopra descritta. Se si accende un fuoco troppo grande usando legna che raggiunge temperature molto elevate la piastra di cottura potrebbe deformarsi. Le piastre di cottura OnFire sono trattate con olio per la protezione contro la corrosione. Dopo aver preparato correttamente la piastra di cottura usando un fuoco piccolo, puoi iniziare a costruire un fuoco più grande. Una volta che la piastra di cottura è ben riscaldata, irrorare con olio d’oliva e stenderlo con un canovaccio. Ripeti 2-3 volte. Quindi raschiare la piastra di cottura con una spatola e spingere i raschietti nel fuoco. Inizialmente, la piastra di cottura emetterà una sostanza nera. Semplicemente irroratelo con olio d’oliva ancora qualche volta, stendete l’olio e raschiate la piastra di cottura. L’olio d’oliva ha un punto di combustione più basso, il che aiuterà la piastra di cottura a ottenere una bella tonalità marrone-nera. Dopo i primi utilizzi, puoi iniziare a utilizzare tipi di olio con punti di combustione più alti, come l’olio di girasole o l’olio di arachidi. Cuocere l’olio nella piastra di cottura lo protegge anche dalla corrosione. Tuttavia, se la piastra di cottura non viene utilizzata per lunghi periodi, l’olio si asciugherà e la piastra di cottura inizierà a corrodersi quando il tempo è umido. Per evitare la formazione di tale corrosione, oliare la piastra di tanto in tanto.

Cucina
 Ci vorranno dai 25 ai 45 minuti, a seconda delle condizioni atmosferiche e della temperatura esterna, affinché la piastra 
 di cottura raggiunga una temperatura di circa 300 °C sul bordo interno e di circa 200 °C sul bordo esterno. Noterai 
 che ci vorrà molta più legna durante l’autunno e l’inverno per mantenere calda la piastra di cottura che durante la primavera e 
 l’estate. Una volta che la piastra di cottura inizia a scaldarsi, bisogna prima raschiarla con la spatola e poi strofinarla con un panno oliato. Una volta che la piastra di cottura è abbastanza calda per la cottura, aggiungi dell’olio nel punto in cui intendi posizionare il cibo. Ogni volta che la piastra di cottura inizia ad apparire asciutta e opaca, sarà necessario aggiungere altro olio, per assicurarsi che la piastra di cottura sia sempre sufficientemente unta. 
 Se qualche residuo di cibo rimane sulla piastra di cottura, è sufficiente spingerlo nel fuoco con la spatola. Strofina spesso 
 la piastra di cottura con un panno oliato e sarà di nuovo immacolata. Si consiglia di non lasciare che si formi uno spesso 
 strato di residui, perché sarà difficile da rimuovere. È meglio grattare frequentemente la piastra di cottura. 

Spegnere il fuoco
 Il modo migliore è lasciare che il fuoco si spenga da solo. Si prega di notare che le ceneri e la piastra di cottura possono rimanere calde a lungo dopo l’uso. Queste superfici di lavoro non devono essere lasciate all’aperto durante la notte o sotto la pioggia. Si prega di notare che non si dovrebbe mai spegnere il fuoco usando l’acqua!